RssFacebook
Menu
Menu Contenuti

nov 5, 2013

Rinvenimento di pavimenti musivi nella Pieve di Ponte allo Spino

di Giovanni Roncaglia e Flavia Lodovici

La fondazione della struttura comunale senese e la nascita dell’abbazia di Torri furono determinanti per l’attuale conformazione architettonica della chiesa probabilmente appartenuta ai monaci vallombrosani di Torri (fine XII-inizio XIII sec. d.C.)

Il complesso, costituito da torre campanaria e chiostro, doveva trovarsi lungo la strada di collegamento tra la consolare Cassia e l’Aurelia.

Nell 2002, nel corso d’interventi di restauro, sono stati eseguiti dei saggi di scavo i quali hanno messo in luce sei porzioni di pavimento musivo dicromo, bianco e nero.

I motivi ornamentali e le dimensioni delle tessere datano il mosaico al I secolo d. C. In direzione sud è stato rinvenuto parte di un secondo pavimento con motivo a scacchiera che prosegue oltre il limite dello scavo.

Link all’articolo in formato PDF

n5_pavimenti_musicvi