RssFacebook
Menu
Menu Contenuti

nov 5, 2013

La grande scacchiera, resti della centuriazione nella pianura tra Firenze e Prato

di Mauro Bacci e Alessandro Monti

Attraverso l’osservazione di una carta topografica del territorio compreso tra Firenze e Prato è possibile ricostruire la griglia centuriata a partire dal punto di origine di cardini e decumani che secondo l’opinione di molti studiosi si sarebbe trovato, nel caso fiorentino, all’incrocio tra le attuali via Tornabuoni e via della Spada.

La ricostruzione del reticolo è stata effettuata su tavolette IGM in scala 1:25.000 e completata con un serie di ricognizioni in loco assieme ad una campagna fotografica.

La colonizzazione del territorio centuriata avveniva attraverso l’assegnazione di lotti di terra, affidati a coloni che solitamente erano legionari cui veniva ricompensato il servizio militare prestato.

La deduzione della colonia fiorentina e la centuriazione della pianura circostante rappresentano la soluzione del problema della bonifica agraria di un territorio paludoso il quale già in età etrusco-arcaica e forse anche in età protostorica aveva già visto episodi di regimazione delle acque.

L’analisi prosegue nei territori comunali di Sesto Fiorentino, Calenzano, Campi Bisensio, Scandicci e Lastra a Signa.

Link all’articolo in formato PDF

n5_grandescacchiera