RssFacebook
Menu
Menu Contenuti

nov 8, 2013

Ceramica ad uso d’Empoli

la manifattura Levantino e la maiolica in Toscana fra ‘700 e ‘800

di Anna Moore Valeri

In questi ultimi anni il sottosuolo di Empoli ha restituito prezioso materiale proveniente dalla discarica della settecentesca fabbrica di maioliche, la Manifattura Levantino, scavata negli anni Novanta dall’Associazione Archeologica Medio Valdarno. Occasione eccezionale per avviare per la prima volta uno studio della maiolica basato su materiale archeologico e consentire un confronto diretto tra scritti e documenti così da poter rettificare errate attribuzioni: maioliche assegnate in precedenza alla fabbrica Ginori, ad officine bassanesi o perfino a Rouen, sarebbero in realtà di sicura provenienza empolese.

Link all’articolo in formato PDF

n8_ceramica_levantino-1